Il nostro NO alle adozioni al SUD


UN CHIARIMENTO, UNA VOLTA PER TUTTE, SUL PERCHE’ NON FACCIAMO ADOZIONI AL SUD. PREGHIAMO TUTTI DI LEGGERE.


Il 90% dei molossi che recuperiamo provengono dal meridione. Parlo di dogue de bordeaux, dogo, cani corso, pitbull, boxer… E sono solo una piccola goccia nell’oceano. Noi come Dogue de Bordeaux Rescue Italia Onlus ci occupiamo direttamente dei dogue, come tutti sapete. Altre associazioni e singole volontarie potranno dirvi la loro esperienza a riguardo che sono certa sia simile sui molossi.

Recuperiamo dal meridione cani moribondi, scheletrici, malati, a volte mordaci. Cani che hanno visto solo la strada, cani che hanno visto solo catene in vita loro. Cani probabilmente voluti per combattimenti ma troppo buoni. Cani che non erano idonei alla riproduzione. Cani brutti che a poco servivano. Cani per i quali non sappiamo nemmeno cosa abbiano subito ma possiamo immaginarlo… 

Cani deprivati di TUTTO. Ridotti a ombre di se stessi. CANI CHE DESIDERAVANO SOLO MORIRE IN MODO INDOLORE.

Per ogni molosso recuperato dal meridione spendiamo tempo, soldi, AMORE, vita privata: dal sud li portiamo in stalli o pensioni al nord seguiti da noi volontarie, li facciamo rinascere fisicamente e psicologicamente finchè sono pronti ad una nuova vita e li seguiamo personalmente passo passo verso la rinascita. La vera rinascita.

Nessuno di noi ha pregiudizi o è razzista, nessuno di noi pensa che non ci siano splendide e meravigliose famiglie al sud. 

Spesso mettiamo annunci dove scriviamo ADOTTABILI AL SUD poiché il cane si trova ancora in meridione: ma se volete saperla tutta NESSUNO del sud ci chiama perché vede foto di cani malandati e poco appetibili.

Una volta che li prendiamo in carico e li rimettiamo in sesto e che magari si trovano a Milano… eccoti le tremila telefonate e mail da adottanti del sud che vedono il cane ormai bello e rimesso a nuovo.

Per etica, responsabilità e morale, nessuna di noi manderebbe MAI un cane dal nord al sud togliendo la possibilità ai migliaia di molossi già presenti nel territorio meridionale di essere adottati, soprattutto dopo averlo salvato proprio da lì.

E’ palese che la piaga del randagismo endemico nel nostro meridione stia raggiungendo proporzioni enormi a causa delle mancate sterilizzazioni e del commercio di privati senza controllo alcuno su cuccioli “di razza”.
Il sovraffollamento dei canili del mezzogiorno, dove molti animali non possono essere sottoposti nemmeno agli esami obbligatori, e’ una realta’ innegabile. il rischio di morte dei cani randagi o detenuti all’interno di canili stipati e spesso mal gestiti è davvero molto molto molto alto.
Abitate in meridione? Vi invitiamo a visitare uno qualsiasi dei migliaia di canili che detengono centinaia di cani al limite della sopravvivenza… Basta che andate in quello che avete più vicino e capirete di cosa stiamo parlando.

I censimenti demografici dimostrano che il numero di cani senza famiglia del nostro sud Italia sia esponenzialmente superiore a quello del settentrione, ed i nostri amati molossi, tipologia di cane tanto amato al Sud, riempiono in gran parte i canili del meridione nonché le strade. La drammatica situazione meridionale è tamponata con gravissime difficoltà ESCLUSIVAMENTE dall’impiego di pochi volontari al collasso economico, pratico e morale.

Il basso tasso di richieste di adozioni dai canili certo non aiuta.

Va da sè che NESSUN VOLONTARIO DI BUON SENSO manderà in adozione al sud un cane “settentrionale” togliendo quindi ai cani del territorio la possibilita’ di vivere in famiglia, di essere curati, amati e liberati.

NESSUN VOLONTARIO CON UN’ETICA mancherà di rispetto al lavoro dei volontari impegnati nei territori del mezzogiorno, “RUBANDO” un buon adottante.

MA NESSUN VOLONTARIO, NOI COMPRESE, NEGA A BUONE FAMIGLIE DEL SUD DI ADOTTARE UN MOLOSSO: VI CHIEDIAMO SOLO DI AIUTARCI AD AIUTARLI, di aiutare i cani del vostro territorio, DI ANDARE NEI CANILI DELLA VOSTRA ZONA ED ADOTTARE, SALVATELI DALLE VOSTRE STRADE, TOGLIETELI VOI DALLE GABBIE LAGER…e portate avanti con noi questa lotta, facendo nel vostro piccolo, un gesto d’amore. Ma non ci chiedete in adozione un cane che sta a Milano, adottate un cane della vostra terra.

VOLETE UN MOLOSSO? NEI VOSTRI CANILI TROVERETE QUALSIASI RAZZA… BASTA ANDARCI E GUARDARLI NEGLI OCCHI, ADOTTATE GLI INVISIBILI DETENUTI NEI VOSTRI CANILI LAGER, loro hanno bisogno di voi, buoni adottanti del sud.

Serve il supporto di tutti, di voi che abitate in meridione e che volete adottare, per primi.
Fate un gesto d’amore e salvate un cane del vostro territorio invece di polemizzare su tutti gli annunci che mettiamo perchè riportiamo scritto “centro nord italia”.

Grazie,
Il Dogue de Bordeaux Rescue Italia.


Ci permettiamo di inserire delle IMMAGINI FORTI ma è giusto farvele vedere, forse valgono più di mille parole. Questi sono tutti cani che dal SUD abbiamo recuperato, e portato al nord. Per ognuno di loro abbiamo speso migliaia di euro, tempo, vita privata, abbiamo pianto, ci siamo disperate, abbiamo gioito.

OGNUNO DI LORO NON E’ MAI STATO CHIESTO IN ADOZIONE DA NESSUNA FAMIGLIA DEL SUD, QUANDO NE AVEVA BISOGNO.


FOGGIA. LEO DENUTRITO AL LIMITE DELLA SOPRAVVIVENZA
Trovato vagante in strada in fin di vita. Oggi è felicemente adottato a Bologna.


NAPOLI. CESARE CUCCIOLO DI 8 MESI CON ANCA SPACCATA
Abbandonato senza pietà in strada perchè malato. Gli hanno rotto un’anca. Oggi adottato a Vicenza.


PALERMO. NANA’ GETTATA IN STRADA DOPO IL PARTO
Aveva partorito da poco, piena di latte. Riversa in strada. Rimasta lì 3 giorni prima del recupero senza che nessuno la aiutasse. Oggi felicemente adottata nelle Marche.


PALERMO. AURORA. LE FOTO PARLANO DA SOLE.
Ha vagato settimane, scacciata da tutti per la rogna che aveva. Magra al limite della sopravvivenza. Oggi felicemente adottata a Ferrara.


CATANIA. ANNI IN CANILE LAGER, INVISIBILE. LASCIATO MORIRE.
Recuperato, curato, portato al Nord, oggi adottato in Piemonte, si chiama Danko.


CATANIA. KIRA DOGUE SENZA MUSO
Abbandonata dentro un terreno con mezzo muso mancante. Recuperata e curata, oggi adottata a Roma.

 

PALERMO – KIRA LE FOTO PARLANO DA SOLE

Viveva in un cortile senza pelo, piena di croste, pus ed infezioni. L’abbiamo recuperata appena in tempo per curarla e donarle nuova vita. Oggi felicemente adottata a Parma.


PALERMO. THOR, GETTATO IN CANILE A MORIRE
Cucciolone di dogue de bordeaux, portato in un canile abusivo senza nemmeno il chip. Era pelle, ossa, pulci e zecche, nulla di più…e traumatizzato. A destra oggi con noi a Roma in attesa di adozione.


NAPOLI. BYRON DOGUE DE BORDEAUX GRAVEMENTE MALATO
Vagava in strada da giorni, dava fastidio perchè “malato”. Portato in un canile a zero visibilità. Oggi felicemente adottato in Lombardia.